The Guardian sul G8: Gruppo degli otto insoddisfatto con l’Italia

Italia inerte

Secondo il giornale britannico “The Guardian” i preparativi dell’Italia per il summit del G8 sono troppo caotici, solleva così la questione sull’opportunità di misure estreme verso il paese organizzatore, vale a dire la sua esclusione dal gruppo degli otto.

Nel corso delle ultime settimane precedenti al G8 l’Italia non ha mostrato alcuna iniziativa sostanziale e non ha organizzato l’agenda del vertice ed il programma; in compenso ha però introdotto un elenco considerevole di ospiti che son previsti tra le 39 e le 44 persone.

Il clima generale di insoddisfazione obbliga il giornale a porre la questione sulla possibilità di sostituire al G8 l’Italia con la Spagna, poiché quest’ultima dimostra un indice del PIL ed un reddito nazionale più elevati, malgrado che, questa variante, rimanga poco probabile.

Recentemente la migliore stampa anglofona (Guardian, Financial Times, Daily Telegraph, Wall Street Journal, Independent, Times) sempre piu spesso si rivolge al tema italiano criticando il governo del paese.

I temi principali del summit saranno: la crisi economico-finanziaria globale; l’attenzione alla dimensione sociale e del lavoro; la lotta al protezionismo e la liberalizzazione del commercio internazionale; la risoluzione delle crisi regionali, la sicurezza alimentare e la lotta ai cambiamenti climatici.

Nel frattempo l’evento si avvicina

Rammentiamo che il vertice del G8 2009 si svolge a L’Aquila dall’8 al 10 luglio. Originalmente l’incontro doveva aver luogo in Sardegna, pero fu deciso di trasferirlo all’Aquila, città che ha sofferto per il terremoto del 6 aprile 2009, di magnitudo 5.8 della Scala Richter. L’obiettivo della decisione è quello di attirare l’attenzione mondiale sulla tragedia, per esprimere solidarietà e sostegno ai residenti dell’Abruzzo.

In questo momento nella regione continuano le scosse telluriche, stamane una di magnitudo 2.4. Se il terremoto dovesse intensificarsi sarà attivato il piano di evacuazione degli ospiti, i quali potranno proseguire l’incontro a Roma dove tutto è pronto per ospitare l’evento.

Dal 18 giugno fino al 15 luglio e durante il vertice l’Italia ha temporaneamente sospeso la convenzione di Schengen.

In tutta l’Italia nel corso del G8 si aspettano varie manifestazioni dei noglobal. Oggi a Roma sono avvenuti scontri tra la polizia e gli studenti. Arrestati dei manifestanti in possesso di bottiglie, fumogeni, sassi e bastoni.

KOS

Print This Post

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *