Silvio Berlusconi e Patrizia d’Addario, le registrazioni sul lettone di Putin

Ecco le registrazioni fatte dalla escort Patrizia d’Addario a novembre dello scorso anno quando frequentava il primo ministro italiano, tutte pubblicate sul sito della rivista Espresso. Abbiamo deciso di trascriverle in russo poiché viene menzionato anche Putin. In una delle registrazioni audio fatta a Palazzo Grazioli, residenza del premier, si ascolta chiaramente Berlusconi e la d’Addario parlare del lettone di Putin. A qual titolo il “lettone” di Putin, quale significato in queste parole? Forse un dono del collega russo o, più semplicemente, il letto ove Putin dormì quando visitò l’Italia?
Al momento non lo sappiamo, però incuriosisce sapere che Putin in visita in Italia sia ospitato nella stessa dimora del presidente del consiglio italiano Berlusconi e non in una delle tante residenze disponibili per queste occasioni.

E’ azzardata l’ipotesi che esista materiale audio e video girato in Russia nelle dimore ove ha soggiornato Berlusconi nelle sue visite, ultima quella a Sochi e poi a Mosca ? I russi, grandi giocatori di scacchi e tra i paesi con la migliore intelligence a livello mondiale, si saranno lasciati sfuggire di riprendere certi particolari..

Non dimentichiamo che giusto pochi giorni fa è stato pubblicato in Russia il video che ritrae un diplomatico inglese, il console di Ekaterinburg James Hudson, in un piccante incontro con due escort.

KOS

Patrizia d’Addario sta per entrare a Palazzo Grazioli. Chiede a un accompagnatore come si deve comportare con Berlusconi

UOMO: ..dietro sto. [..]
PATRIZIA: ma adesso ceniamo? poi a che ora diciamo.. di solito..UOMO: ..non lo so io.. perché.. so che il presidente è un po’ allegro ..canta.. dice qualche barzelletta.
PATRIZIA: pure noi possiamo cantare?
UOMO: ..e si fa un po’ più.. ..però.. non c’è problema.

Berlusconi si presenta alle ragazze. Tra battute e risate, inizia la festa (0.36)

VOCE MASCHILE: Clarissa..
Silvio Berlusconi: Ciao, tutto bene?
RAGAZZA: Assolutamente
SB: Ciao
Patrizia d’Addario: Alessia
SB: Ah che carine .. complimenti
PD: grazie
RAGAZZA: Tutte in nero!
SB: Ahhh!
VOCE MASCHILE: Tutte in nero!
RAGAZZE: Tutte in nero!
SB: Io tra l’altro pensa.. che per il nostro teatro ho ordinato 22 costumi, sai quei costumi.. li hanno fatti.
VOCE MASCHILE: dimentichi qualcosa?
SB: Allora ..tu di dove sei?
PD: Io sono di Milano [però vivo attualmente vivo a Bari]..
SB: Cosa fai?
PD: sto occupandomi di un’operazione immobiliare [..] va un po’ male perché da sola è un po’ dura.

È il 4 novembre, sono passate due settimane. Obama sta per essere eletto alla Casa Bianca, Berlusconi e Patrizia sono nel “lettone di Putin” (1.50)

Silvio Berlusconi: questo [libro?..] l’ho disegnato io
Patrizia d’Addario: l’hai fatto molto bene
SB: l’altra volta ce l’avevi?
PD: Sì
SB: C’eri già l’altra volta?
PD: Sì
SB: ma tu pensa.. e questa? prendi
PD: no questa no
SB: è la più bella
PD: è bellissima questa
SB: prenditi questa la regali a qualcuno
PD: no
SB: no, sarebbe uno spreco
PD: anche questa l’hai disegnata tu?
SB: questa è una mia idea ma non l’ho disegnata io. ma guarda che roba.. com’è fatta. questo è un mio amico che me l’ha fatta. che mi fa tutte le cose.. io mi faccio una doccia anch’io.. e poi, poi mi aspetti nel lettone se finisci prima tu?
PD: quale lettone.. quello di Putin?
SB: quello di Putin
PD: ah che carino.. quello con le tende.

E’ il 5 novembre. Patrizia commenta con Giampaolo Tarantini la nottata in bianco con il premier (3.27)

Patrizia d’Addario: Pronto buongiorno
Giampaolo Tarantini: Buongiorno
PD: Come stai?
GT: Bene
PD: Non abbiamo chiuso occhio stanotte.
GT: Eh immagino, come è andata?
PD: Bene, niente busta però.
GT: Veramente?
PD: Giuro. Come mai? Tu mi avevi detto che c’era una busta. Mi ha fatto un regalino, non so, una tartarughina.
GT: Uhm
PD: E poi mi ha fatto una promessa
GT: Cioè?
PD: Che.. va beh te lo posso dire, tanto tu sei la guardia di tutto, mi ha detto che mi mandava gente sul cantiere, l’ha detto lui quindi ci devo credere?
GT: Si, e va beh se lo dice lui. Gli hai dato il tuo numero?
PD: Si, gli ho dato il mio numero, l’ha voluto stamattina anche il mio cognome e ha detto che mi avrebbe aiutata sul cantiere mi mandava gente.
GT: E beh va beh oh
PD: E poi ha detto che vuole rivedermi con un’amica perché.. in due.
GT: Senti ma come? a che ora sei tornata?
PD: Adesso, adesso che ti sto chiamando
GT: Ma dove stai, in albergo già?
PD: Si adesso
GT: ci vediamo per un caffè.
PD: Si se vuoi noi siamo qui in albergo, non sappiamo nemmeno a che ora dobbiamo partire
GT: Amò ti ho mandato un messaggio ieri.
PD: Ah, c’era scritto l’orario che dobbiam partire? Siccome Barbara ha detto, appena sono arrivata ha detto “Hai avuto la busta, 5000 euro” ho detto no, io non ho preso proprio niente.
GT: Ti volevo dire una cosa, di me ha detto qualcosa no?
PD: Mah mi ha chiesto solo da quanto tempo ci conosciamo io e te, ho detto da tantissimo tempo, ho fatto bene?
GT: Brava si
PD: Ho detto che ci conosciamo da tanto tempo, Barbara è anche una mia amica ho detto, lui ha detto che ha una sua amica e vuole farmi leccare da una sua amica.
GT: Ahahahah
PD: Ti giuro, così mi ha detto. Molto affettuoso, tutta la notte non abbiamo dormito
GT: È bravo comunque lui
PD: E poi lui stesso mi ha chiesto del cantiere, gli ho detto qua lo sto portando avanti da sola, però non è facile giù al sud, una ragazza da sola, anche perché è una cosa abbastanza grossa e lui mi ha detto ti manderò io qualcuno, mi auguro che sia vera.

Subito dopo, Berlusconi chiama Patrizia. Commentano la serata, poi lui parte per Mosca (6.04)

Patrizia d’Addario: Pronto?
Silvio Berlusconi: Come stai questa mattina?
PD: Come stai?
SB: Questa mattina
PD: Bene
SB: Tutto bene?
PD: Si.. tu?
SB: Io si, ho lavorato tanto, questa mattina sono andato a inaugurare questa mostra, ho fatto un bellissimo discorso, con applauso e non sembravo stanco.
PD: Eh infatti come me, io non ho sonno non ho dormito, è andata via solo la mia voce.
SB: Beh come mai? Non abbiamo gridato
PD: Eh eppure non ho urlato, chissà perché è andata via la voce, sai perché? Perché ho fatto la doccia, 10 volte con l’acqua ghiacciata perché avevo caldo.
SB: Va bene senti, tutto bene?
PD: Si tutto bene
SB: Hanno consumato, io sto partendo adesso per Mosca
PD: Va bene
SB: Ti chiamo domani quando torno eh?!
PD: Ok, un bacione forte anche a te
SB: ciao
PD: ciao
SB: ciao tesoro
PD: ciao un bacio.

Print This Post

Post correlati

Rispondi