Italiano allo Zenit: Spalletti potrebbe diventare allenatore della squadra pietroburghese

luciano spalletti 300x238 Italiano allo Zenit: Spalletti potrebbe diventare allenatore della squadra pietroburghese

Luciano Spalletti Лучиано Спаллетти

Ultimamente, nel settore del calcio, gira voce del possibile contratto dello Zenit, la principale squadra russa della città di San Pietroburgo, con l’ex allenatore della Roma Luciano Spalletti che, per adesso, si trova in Russia. Ne parlano sia i giornali italiani sia quelli russi.

Poco fa l’amministrazione dello Zenit ha annunciato il rinnovo del contratto con l’attuale allenatore Anatoliy Davydov fino al mese di giugno, termine del campionato. Davydov, successore di Advocaat a dirigere dalla panchina la squadra pietroburghese, aveva un contratto fino a dicembre 2009 e sembrava di passaggio.

Repubblica scrive che Spalletti mira ad allenare il Milan, sempre se, al termine della stagione, cambieranno l’attuale tecnico Leonardo; quindi, entro la prossima estate, Spalletti dovrà sceglere tra “il freddo di San Pietroburgo e l’Italia“.

A proposito, nello Zenit gia c’è un giocatore italiano, è l’attaccante Alessandro Rosina.

Il giornale russo “Sovetsky Sport” (lo sport sovietico) ha pubblicato alcuni commenti di noti personaggi del calcio russo al riguardo.

Il telecronista e commentatore pietroburghese di calcio, Gennady Orlov, afferma che: “La visita di Spalletti a San Pietroburgo ha screditato il ruolo di Davydov nella squadra. Bisogna comprendere la psicologia dei calciatori: se Spalletti viene invitato nella città per farne conoscenza e le funzioni le fa Davydov, allora i calciatori avranno sfiducia di Davydov .. ho sentito dai dirigenti della squadra che, se Davydov terminerà bene la stagione, gli rinnoveranno il contratto. La mia opinione personale è che bisogna lasciare Davydov.. Non ci serve Spalletti! Gli italiani in Russia vanno bene solo per le commedie cinematografiche“.

Invece l’emerito allenatore sovietico German Zonin ha detto: “di Spalletti lo Zenit non ne ha bisogno; neanche di Ranieri. La scelta migliore è Davydov!

KOS

Print This Post

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *