Berlusconi e La Russa aggrediscono giornalista

Rocco Carlomagno La Russa 286x300 Berlusconi e La Russa aggrediscono giornalista

Карломаньо Ла Русса

Ennesimo episodio di arroganza del governo.

Ieri, 10 marzo, ad una conferenza stampa, Silvio Berlusconi e il ministro della difesa Ignazio La Russa han dato un’ottima impressione di smoderato uso della lingua e delle mani; uno scurrile, l’altro rozzo e roccafano. Gli esponenti del governo hanno pubblicamente trattato male un attivista politico e giornalista freelance, Rocco Carlomagno, che avrebbe interrotto tre volte il premier italiano.

La conferenza stampa di mercoledì trattava l’argomento del caos delle liste elettorali. Rocco Carlomagno ha domandato a Berlusconi, senza aspettare il suo turno, dei soldi spesi in Abruzzo e sull’inchiesta che coinvolge Guido Bertolaso capo della protezione civile.

Il primo ministro gli ha risposto con “villano”, “Si vergogni; questa è la sinistra”, “provocatore”. Una frase di Silvio Berlusconi suonava molto simile all’offesa che pronunciò il giorno 8 ottobre a Rosy Bindi, attuale presidente del Partito Democratico: “Capisco perché lei è così arrabbiato, perché si alza la mattina, va a pettinarsi davanti allo specchio e s’è già rovinato la giornata”. Si vede che per Berlusconi l’importante non è esser professionista ed educato, ma l’apparir bello e con tutti i capelli in testa. E ancora aggiungeva il capo del governo italiano: “Questa conferenza stampa è organizzata per i giornalisti e non per gli individui come lei”.

Oltre questo, a fare eccesso di bella figura di fronte a telecamere e giornalisti, è stato Ignazio La Russa, ministro della Difesa italiano; inizialmente s’era avvicinato a Carlomagno come per piantonarlo, poi l’ha preso per il bavero della giacca e strattonato, in seguito gli ha dato un paio di schiaffi sul cucuzzolo.. Certo che un ministro della difesa facinoroso e violento potrebbe essere un pericolo per la nazione, pensate come reagirebbe in una situazione tesa nei rapporti con un altra nazione.

Secondo il Corriere della Sera Rocco Carlomagno non è iscritto all’albo dei giornalisti professionisti, si sarebbe introdotto alla conferenza stampa qualificandosi, falsamente, come ufficio stampa del Senato. Il quotidiano il Giornale dice che Carlomagno è iscritto al PD e lo nomina “il disturbatore di professione” poiché questi sarebbe un frequentatore assiduo di conferenze stampa e manifestazioni di partito.

L’attivista politico e giornalista Rocco Carlomagno dal canto suo si è già espresso, promettendo di querelare il ministro Ignazio La Russa per l’aggressione.

KOS

Print This Post

Post correlati


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/zheni4ka/massmediumblog.com/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273