La Regione Campania alla Fiera Fashion Industry di San Pietroburgo

Campania EXPO La Regione Campania alla Fiera Fashion Industry di San Pietroburgo

Индустрия Моды 2014 Fashion Industry

La Regione Campania alla Fiera Fashion Industry di San Pietroburgo.

Ieri leggevo un giornale economico di San Pietroburgo, il Delevoy Peterburg, e ad un tratto il mio sguardo è caduto su una piccola pubblicità che parlava della partecipazione delle aziende italiane alla fiera internationale Fashion Industry 2014 a San Pietroburgo, che si svolgerà dal 9 al 12 Ottobre nel FarExpo.

Nel sito della fiera Fashion Industry  c’è un elenco dei partecipanti espositori, in tutto duecento, la maggior parte sono aziende italiane, poi qualche azienda cinese e turca.

Tra gli espositori italiani ci sono queste compagnie:
ENCROC ITALIA SRL – LEATHER TREND – CONSORZIO CAMPANIA EXPO – MY CHOICE SRL – DILMAR – TO BE SKINS – MASTROMODA – DV Creazioni – D&D Group – Acquamarine – Glamour Sas – Ganzerli Guirino – Pronto pelli – Unottavo – Scotto Pagliara Maria Luisa – Manif. Foderami Cimmino – Elite di Ilaria Vitagliano – Alba Soc. Cooperativa – Kleo Srl – Wanted – Alextex – Pizzaiolo – Lovini – Magl. Vema – Paola Todesco – Seastar / Giellebi – Dal Mondo – Sonia Desy – Samaf – Pamela – Raganella Princess – Interpiume – Filor Cachem – Cohen / Ugo.

Poi decido di vedere un po se ne parlano sull’internetz italiano e trovo un post nel sito dagospia.com che parla delle cifre che spende la regione Campania per partecipare a questa fiera Fashion Industry di San Pietroburgo; 180 mila euro di fondi europei! Forse non so contare bene ma mi sembra un po esagerata la cifra. Anch’io, come l’autore del post su dagospia, mi domando come mai gli italiani vogliono andare in Russia quando, dal primo di settembre, è entrata in vigore una risoluzione per lo stop all’importazione di calzature, capi d’abbigliamento e pelletteria da USA e Unione Europea, firmata il primo agosto dal premier Medvedev.

Fulvio Martusciello, il Consigliere del presidente della Regione Campania Stefano Caldoro alle Attività produttive e Sviluppo economico, assicura: “Ci stiamo muovendo in sinergia con l’Ambasciata e con l’ICE (Istituto per il Commercio Estero), che ci segnalano che il mercato russo del settore è ancora valido e in espansione. Anche gli imprenditori campani ci testimoniano che contratti e commesse stanno proseguendo. Se poi Ambasciata e ICE ci dovessero comunicare notizie di senso contrario, la nostra partecipazione potrebbe essere revocata.”

La spese previste della partecipatione di Campania alla Fiera sono: 125 mila euro per l’area espositiva, grafica, servizio interpreti e servizio drink; 15 mila euro per promozione di degustazione e di comunicazione (interviste con tv e giornali locali); 8.565 euro per viaggi, vitto, alloggio, assicurazioni, servizi di interpretariato, visto di ingresso e transfert. E 30 euro di contributo all’Authority di Vigilanza sui Contratti pubblici.

Fiera internazionale “Fashion Industry” 2014 – San Pietroburgo:

Benissimo, ma vediamo un po’ i prezzi qui cosa dicono. La tassa di registrazione alla Fiera è di 220 euro, affitare uno spazio 180 euro, per l’esposizione di abiti sulle modelle 500 euro.. E poi, immagino, che le aziende partecipanti si pagheranno ognuna le proprie spese; sarebbe da chiederlo. Sarà allora che buona parte di questi fondi europei vanno ad uno studio grafico italiano; ma è possibile che devono creare nuovi banner per ogni fiera e non riutilizzare dei materiali già esistenti, riadattandoli? Insomma ho troppe domande, forse qualcuno mi saprà rispondere..

MdM
Print This Post

Post correlati


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/zheni4ka/massmediumblog.com/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273