- San Pietroburgo - https://massmediumblog.com -

Crimine all’italiana in Russia: Arrestati per frode e truffa tre italiani a San Pietroburgo

manette 150x150 Crimine allitaliana in Russia: Arrestati per frode e truffa tre italiani a San Pietroburgo

Truffatori italiani Мошенники граждане Италии

Il quotidiano online russo Fontanka informa che la settimana scorsa in Russia, nella città di San Pietroburgo, sono stati arrestati tre italiani per frode e truffa; Nunzio Roberto nato nel 1964, Lanzeta Raffaele nato nel 1967 e Fucci Giovanni nato nel 1970. Due di loro stavano in Russia con un visto business commerciale, l’altro invece aveva un visto di tipo turistico.

Il terzetto di truffatori italiani in Russia avrebbe venduto per 60 mila rubli (circa 1.370 euro; ndr.) ad un cittadino pietroburghese, un generatore di corrente ad alta tensione  marcato Honda, falsificato e probabilmente non funzionante. Inoltre celavano in un garage, affittato sulla Prospekt Dalnevostochniy ove la milizia ha rinvenuto e confiscato altri 40 generatori di alta tensione prodotti in Cina, accompagnati da tutto l’occorrente per la falsificazione, apparecchiature adesivi, ologrammi, certificati di garanzia ed altro ancora marchiati Honda.

E’ stato aperto un procedimento penale ed i tre partenopei attualmente si trovano in carcere a San Pietroburgo.

KOS

Post correlati

4 Comments (Open | Close)

4 Comments To "Crimine all’italiana in Russia: Arrestati per frode e truffa tre italiani a San Pietroburgo"

#1 Pingback By Processo truffatori napoletani Tribunale di San Pietroburgo | San Pietroburgo On 3 novembre 2010 @ 20:37

[…] a San Pietroburgo, furono arrestati tre italiani per frode e truffa: Nunzio Roberto, Lanzeta Raffaele e Fucci Giovanni […]

#2 Comment By Webmaster On 20 gennaio 2011 @ 14:43

La discussione e i vostri commenti, per questo argomento su “Arrestati per frode e truffa tre italiani a San Pietroburgo”, prosegue nel nuovo articolo, titolato “Processo truffatori napoletani Tribunale di San Pietroburgo”, che potete aprire da uno dei link presenti in questa pagina e sotto a questo post.

#3 Pingback By Le disavventure dei carcerati italiani proseguono | San Pietroburgo On 10 marzo 2011 @ 15:19

[…] giornale online pietroburghese ne ha parlato. Le notizie sui truffatori italiani che vendevano apparecchiature falsificate e non funzionanti, marchiate Honda, insieme ad un bielorusso […]

#4 Comment By Erika Arias On 18 maggio 2013 @ 19:54

Perché?