San Pietroburgo: La giornata europea senza Italia

Giornata Europea 300x225 San Pietroburgo: La giornata europea senza Italia

Giornata Europea 26.09.2009 День Европы

Oggi a San Pietroburgo era la giornata europea. Per tutti i pietroburghesi si sono aperte le porte dei centri culturali dei consolati dell’Unione europea: Francia, Germania, Finlandia, Spagna, Olanda, Danimarca, Svezia, Belgio, Lituania.. Tranne quello dell’Istituto Italiano di Cultura presso il Consolato Generale d’Italia a San Pietroburgo.

Con tutti gli interessati hanno parlato i Consoli Generali di Francia, Spagna, Germania.. Tranne i rappresentanti del Consolato Generale d’Italia a San Pietroburgo.

Si sono svolte lezioni gratuite delle lingue europee per i principianti ed i neo interessati; ci sono state conferenze dedicate ai paesi europei; hanno invitato personaggi da alcuni stati europei intavolando interessanti argomentazioni. Hanno parlato delle possibilità per i russi di studiare in Europa e distribuivano opuscoli, dispense, penne, sacchetti di carta.. C’erano tutti, tranne l’Italia ed il suo Istituto Italiano di Cultura di San Pietroburgo.

Dove era il Consolato Generale d’Italia a San Pietroburgo ed il suo Istituto Italiano di Cultura? Forse i rappresentanti dell’Istituto Italiano di Cultura presso il Consolato Generale d’Italia a San Pietroburgo pensano che i “tifosi” russi dell’Italia a San Pietroburgo siano in pochi? Giusto una minoranza? L’Italia non cede la popolarità alla vicina Spagna, per non parlare di Belgio e Danimarca. Allora, qual’è il problema? Perché non fare una lezione gratuita di lingua italiana, perché non parlare delle opportunità di lavoro, stage e studio nello “Stivale”? O semplicemente la in Italia, i russi, non li aspettano?

KOS

Print This Post

Post correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.