Kirill Patriarca russo solidale con Italia: I crocifissi devono restare nelle scuole

kirill 300x211 Kirill Patriarca russo solidale con Italia: I crocifissi devono restare nelle scuole

Patriarca Kirill Papa Benedetto XVI Патриарх Кирилл Папа Римский Бенедикт XVI

Ieri il Patriarca di Mosca e di tutte le Russie, Kirill, ha inviato una lettera aperta direttamente al premier italiano Silvio Berlusconi dove ha espresso sua piena solidarietà, a proposito della sentenza con la quale la Corte europea per i diritti umani di Strasburgo ha vietato il simbolo religioso nelle scuole.

La cooperazione dell’autorità ecclesiastica e laica russa e italiana rafforza. Riporta il sito ufficiale del presidente russo che il 3 dicembre il presidente Dmitry Medvedev, su invito del primo ministro Silvio Berlusconi, farà visita al Vaticano, dove incontrerà Papa Benedetto XVI.

Ecco iltesto della lettera indirizzata a Berlusconi dal Patriarca Kirill, rintracciabile sul sito ufficiale del Patriarcato ortodosso russo:

«La decisione della Corte europea per i diritti umani nel caso Lautsi contro l’Italia del 3 novembre 2009, relativo al fatto che la presenza dei crocifissi nelle scuole pubbliche viola i diritti d’Italia, ha provocato allarme nella Chiesa ortodossa russa.

La tradizione cristiana dell’Italia e degli altri Paesi europei non può essere oggetto di esame da parte di istituzioni europee dei diritti umani. I simboli religiosi cristiani, presenti negli spazi pubblici d’Europa, sono parte dell’identità comune europea, senza la quale è impensabile sia il passato, sia il presente e sia anche il futuro di questo continente. Con il pretesto di garantire il carattere laico dello Stato, non si può imporre una ideologia anti-religiosa, che in modo chiaro viola la pace nella società, discriminando la maggioranza religiosa in Europa, costituita dai cristiani.

Dichiariamo un pieno e incondizionato appoggio all’intenzione dell’Italia di presentare ricorso nei riguardi della sentenza. La democrazia europea non deve incoraggiare la cristianofobia, mettendosi sullo stesso piano dei regimi atei del passato.

La Chiesa ortodossa russa intende in collaborazione con la Chiesa cattolica romana, portare all’attenzione del pubblico europeo e mondiale il suo rifiuto categorico a tali decisioni e di stimolare la discussione sulle pratiche della Corte europea europea per i diritti umani di Strasburgo in diversi luoghi».

KOS/ger

per leggere “Kirill Patriarca russo solidale con Italia: I crocifissi devono restare nelle scuole” in lingua russa clicca sul titolo che segue in cirillico, нажми “Патриарх Кирилл поддержал Италию: распятия в школах должны остаться” для просмотра версии на русском.

Print This Post

Post correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.