Silvio Berlusconi colpito al volto

Berlusconi Ferito Silvio Berlusconi colpito al volto

Раненный Сильвио Берлускони Silvio Berlusconi Colpito

Silvio Berlusconi è stato colpito da un oggetto, probabilmente una miniatura del Duomo, mentre rilasciava gli autografi dopo il comizio a Milano. Fermato l’autore del gesto, portato in questura per essere interrogato. Dopo l’aggressione subita al termine del comizio alla manifestazione del Pdl, Berlusconi è stato portato all’ospedale San Raffaele.

ESEGUITA TAC, LA PRIMA DIAGNOSI – Perdita copiosa di sangue con lesione lacero-contusa interna ed esterna e due denti lesi, di cui uno superiore fratturato, infrazione all’osso nasale. Il premier, rimasto sempre cosciente, è stato sottoposto ad una tac precauzionale e per decisione dei medici sarà tenuto sotto osservazione per 24 ore. Ha addirittura ricevuto la visita di diversi amici e esponenti politici e a loro ha detto: “Sono ancora qui e non mi fermeranno”.

RACCONTI DEI TESTIMONI – Gabriele Cartasegna, dirigente del movimento giovanile del Pdl Giovane Italia. “Ero al suo fianco – ha raccontato – e ho visto un uomo che, senza dire nulla, da dietro le transenne gli ha scagliato contro, da vicinissimo, un souvenir del Duomo di Milano. Non so se l’oggetto fosse di pietra o ferro”. L’oggetto, poi recuperato dalle forze dell’ordine, ha colpito il presidente del Consiglio “sul naso e la bocca – ha spiegato il giovane – nella parte destra del volto. Ha iniziato a perdere molto sangue”. L’aggressore, Massimo Tartaglia, “non ha detto nulla, né prima, né dopo – ha aggiunto Cartasegna – È stato immediatamente aggredito verbalmente dalla folla e placcato dagli agenti della scorta e dalle forze dell’ordine”.

Doriano Riparbelli, responsabile organizzativo del coordinamento regionale del Pdl: «Un simpatizzante ha chiesto a Berlusconi di poterlo fotografare, poi ha tirato fuori il portafogli per dargli il biglietto da visita. Berlusconi si è spostato per stringere la mano di altri simpatizzanti e a quel punto il contestatore lo ha colpito con una statuetta. Berlusconi ha fatto come se stesse per svenire, poi si è tirato su, lo ha guardato negli occhi, è risalito in macchina, ha cercato di uscire dall’auto per parlare al contestatore e chiedergli la ragione del gesto. A quel punto la scorta ha trattenuto Berlusconi dall’uscire, è stato soccorso subito dal suo medico personale ed è stato portato al San Raffaele».

IL FERMATO – Si chiama Massimo Tartaglia ed ha 42 anni. Come precedenti risulta alla polizia solo il ritiro della patente per motivi di viabilità. Dopo il fatto è stato portato via dalla polizia, che lo ha sottratto alla rabbia della gente, senza profferire parola. Tartaglia risulta sconosciuto alla Digos. Risiede nell’hinterland milanese. L’uomo è in cura da 10 anni per problemi mentali al Policlinico di Milano. Lo si apprende da fonti investigative.

Berlusconi Tartaglia? Quale è la verità? (0)
  • Berlusconi e La Russa aggrediscono giornalista (0)
  • Aggressione di Berlusconi: La scorta ha fallito? (1)
  • Vertice intergovernativo Italia-Russia: Wikileaks raffredda l’amicizia (0)
  • Vertice intergovernativo Italia-Russia: Accordi e pioggia di miliardi a totale gestione russa (4)
  • internal_server_error<![CDATA[WordPress &rsaquo; Errore]]> 500