Un po di neve e l’Italia va in tilt; non la Russia!

thumbs italia sneg Un po di neve e lItalia va in tilt; non la Russia!La neve ha portato disagi sia in Italia, sia in Russia. Però l’Italia sembra che ne soffri maggiormente. Le nevicate in Italia sono cominciate la notte tra venerdì e sabato, 30 centimetri a Bologna e Parma, 20 a Milano e La Spezia; dopo quattro giorni è diventata pioggia. In Russia il maltempo è arrivato di domenica, ha smesso lasciando Mosca sotto 23 centimetri di neve e San Pietroburgo 10. Adesso le precipitazioni riprendono con nuova forza e stanotte nella Venezia del Nord si aspettano altri 15 cm. di neve.

Il caos
I giornali italiani ultimamente spesso usano la parola caos. Infatti al nord Italia, in particolare nelle regioni Liguria, Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna soffrono gravi problemi; i marciapiedi sono impraticabili causa gelo, persone con spalle e/o gambe rotte per il ghiaccio, traffico locale in tilt. Le scuole vengono chiuse e le vacanze natalizie sono anticipate per gli studenti.

Per quanto riguarda gli aeroporti, i voli vengono sospesi. Il trasporto ferroviario anche affronta ritardi e cancellazioni, migliaia di italiani aspettano per ore la partenza.

Venezia ha un problema diverso; è stata investita dall’alta marea che si è attestata a quota 143 centimetri sul livello medio del mare. Sott’acqua finisce circa il 56 percento del centro storico. Questa è una misura record per il 2009, che si pone all’undicesimo posto nella classifica storica dell’acqua alta a Venezia; il primo spetta ai 194 centimetri del 4 novembre 1966.

  • Italia sotto la neve (3)
  • San Pietroburgo nevicate record; per adesso è tregua ma presto riprenderà (2)
  • Il caos per la neve a San Pietroburgo prosegue (1)
  • San Pietroburgo sull’orlo dell’allagamento (0)
  • Monitoraggio rimozione neve a San Pietroburgo disponibile online. A volte.. (0)
  • Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.