Da Legnano invia una lettera alla milizia di San Pietroburgo

San Pietroburgo B Morskaya 300x232 Da Legnano invia una lettera alla milizia di San Pietroburgo

Макдоналдс Большая Морская McDonald's in Bolshaya Morskaya

Un ragazzo italiano di Legnano, derubato a San Pietroburgo, scrive una lettera alla milizia della Venezia del nord.

Ieri i media russi in rete si sono interessati a una notizia su un italiano, che ha scritto una lettera alla milizia russa. C’è chi per le festività scrive a Babbo Natale.. ma lui invece ha agito in un modo più originale.

Il 12 gennaio al Dipartimento della milizia di San Pietroburgo hanno ricevuto una lettera da un ventenne cittadino italiano. Nella missiva il giovane ragazzo descrive il furto subito circa un mese prima; periodo in cui era venuto in visita a San Pietroburgo e perse una borsa al McDonald’s.

L’italiano s’era recato a Piter dal 4 al 8 dicembre del 2009 e, l’ultimo giorno del suo soggiorno, lasciava, giusto per alcuni minuti, incustoditi i suoi effetti personali nel centrale McDonald’s sulla via Bolshaya Morskaya; strada che rimane proprio nei pressi dei monumenti più importanti di San Pietroburgo, ai suoi apici sono infatti situate rispettivamente la Piazza del Palazzo e la Cattedrale di Sant’Isacco. Per il giovine italiano il risultato è stato quello di aver smarrito il passaporto, una fotocamera, l’accumulatore e le lenti a contatto.

L’italiano derubato ha così deciso di rivolgersi ai servizi di sicurezza russi per ottenere un documento ufficiale della denuncia di furto; necessario poiché altrimenti in Italia non è possibile ottenere un duplicato del passaporto. La sua lettera ha superato una lunga strada, dalla città italiana di Legnano (è un piccolo comune con meno di 60 mila abitanti e si trova nel nord Italia, vicino a Milano) arrivando infine nel dipartimento di milizia numero 27 del distretto centrale di San Pietroburgo, che si trova al civico 3 sulla strada Pereulok Krylova.

  • Visita o vacanza a Pietroburgo. Ecco alcune raccomandazioni (12)
  • Italiani a San Pietroburgo: Vittime dei borseggi estivi, anche in gelateria (1)
  • La Governatrice Matviyenko propone di tassare i turisti in visita a San Pietroburgo (2)
  • Italiano picchiato sulla Nevskiy Prospekt (23)
  • Viaggio in Russia: Ricordi di uno studente italiano (1)
  • Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.