Affascinante questo Spalletti..

luciano spalletti zenit 300x188 Affascinante questo Spalletti..

Лучано Спаллетти Luciano Spalletti

Il suo saluto in russo sta diventando sempre più sicuro; confessa il suo amore per la cucina russa e per la nuova squadra; il suo Zenit dopo cinque gare del campionato di calcio della Russia condivide il primo posto con lo Spartak di Nalchik e il CSKA, senza perdere nessuna partita.

L’apparizione di Luciano Spalletti alla conferenza stampa davanti ai giornalisti provoca una reazione animata. Gentile e calmo, loda l’arbitro e cerca di scherzare, sostiene il calciatore Bystrov contro il disamore della gente (alcuni tifosi ancora lo accusano di tradimento, poiché era andato alla squadra nemica Spartak). Si crea l’impressione che Spalletti stia molto comodo al suo nuovo posto. La stampa locale è amichevole con l’italiano; non ci sono sconfitte e tutti son contenti.

Questa settimana in Italia si era ravvivato un nuovo ciclo sullo scandalo del 2006, a causa della corruzione nel mondo di calcio che, in qualche modo, tocca anche l’attuale allenatore dello Zenit di San Pietroburgo. Nei giornali italiani sono apparsi alcuni nuovi dettagli e anche delle citazioni delle conversazioni di Spalletti. Ma alla conferenza stampa Luciano ha chiarito che non c’è da dire nulla di nuovo e che bisogna lasciare inquirenti e avvocati ad occuparsi del caso; lui invece si occuperà di vincere. Questa domenica è stata sconfitta una delle squadre di Mosca, il Lokomotiv, contro il quale il club di San Pietroburgo ha cercato sempre di vincere. Fra le altre squadre moscovite minacciose resta solo il CSKA; dunque possiamo dire che l’inizio stagione dello Zenit sia tutt’altro che un fallimento.

In questo momento in Italia, nella capitale che lui aveva lasciato, la sua ex AS Roma dopo questa fine settimana sta in testa al Campionato Italiano. Va bene, quella non è più la sua Roma e Ranieri, a sua volta, sta compiendo un vero miracolo in questa stagione; ma Spalletti resta ancora amato e ricordato da tutti i romanisti. E adesso allo stesso modo anche dai tifosi dello Zenit di San Pietroburgo.

Lyubov/ger

Print This Post

Post correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.