La Turchia dia ultimatum a Israele!

Free Gaza Movement 300x239 La Turchia dia ultimatum a Israele!

Free Gaza Movement

Free Gaza Movement
La flotilla di navi turche che solca il mare a 65 chilometri dalla costa è in acque internazionali, e in quel momento è esattamente equiparabile allo Stato Turco; qualunque altra Nazione le assalga o tenti di invaderle è come se aggredisse lo Stato della bandiera che rappresentano. Tutto ciò a prescindere dal carico trasportato dalle imbarcazioni; l’aggressore in quel caso è come un pirata! Ed esattamente come i pirati i militari israeliani sono entrati a bordo di quelle navi! E come pirati dovrebbero essere trattati!

In queste ultime ore abbiamo letto su alcuni media italiani prese di posizione a favore di Israele. Assurdo! La Turchia dovrebbe dare un ultimatum incondizionato ad Israele: o liberano immediatamente navi, passeggeri e carico o Israele sarà responsabile di qualsiasi azione di rappresaglia da parte dei turchi. La Turchia fa parte della NATO e così quest’ultima deve intervenire a sua difesa. Cosa aspetta il primo ministro turco Recep Tayyip Erdogan? Gli mancano le palle per reagire?

Facciamo un confronto da esempio: se la Flotilla era nell’Oceano Atlantico vicino alle coste sudamericane ma in acque internazionali, e composta da navi battenti bandiera degli Stati Uniti d’America e, ad invaderle con la stessa dinamica, fosse stato l’esercito venezuelano.. come avrebbe reagito Barak Obama e i media? Di certo l’uso delle parole sarebbe stato ben diverso; e il peso delle parole fa la differenza. I titoli e le dichiarazioni sarebbero stati di tutt’altro tono, avremmo sentito e letto:
“Israele assalta navi pacifiste” .. “L’esercito israeliano come pirati” .. “Israele sequestra dei pacifisti” .. “I passeggeri della flotilla deportati in Israele dalle autorità israeliane” ..

GER

Print This Post

Post correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.