Incidente alla centrale nucleare di San Pietroburgo

Centrale nucleare di San Pietroburgo 300x200 Incidente alla centrale nucleare di San Pietroburgo

ЛАЭС Centrale nucleare di San Pietroburgo

Ieri notte a San Pietroburgo c’è stato un incidente nella centrale nucleare Leningrad Nuclear Power Plant.

Alle 04:25, a causa dello spegnimento di una delle pompe di circolazione principale, è stato scollegato dalla rete il blocco numero 4 della centrale nucleare.

Il blocco s’è fermato automaticamente; e il motivo del guasto della pompa non è ancora noto. Ufficialmente le notizie che dirama il Rosenergoatom (cioè l’ente russo per la cura dell’energia nucleare) dicono che quanto accaduto non minaccia la sicurezza dell’impianto nucleare e del personale, tanto meno della popolazione, e viene classificato al livello di “zero”, in relazione alla valutazione INES. La radiazione di fondo nella zona – la centrale nucleare di San Pietroburgo, Leningrad Nuclear Power Plant, è sita a Sosnovyy Bor – e in un area di 30 km dalla centrale, affermano non sia diversa da quella di fondo naturale.

Attualmente lavorano solo due blocchi dei quattro originari; il numero 2 e 3, con una potenza totale di 2006 megawatt. Il blocco numero 1, dal 3 giugno del 2010, è stato arrestato per le manutenzioni e riparazioni pianificate. Il tipo di reattore in uso nella centrale atomica di San Pietroburgo è il modello RBMK-1000, lo stesso utilizzato dalla centrale nucleare di Chernobyl.

  • Un po di neve e l’Italia va in tilt; non la Russia! (0)
  • Torre della Pace incrinata a Ploschad Sennaya (0)
  • Stazioni ferroviarie russe: In treno come in aereo (0)
  • Schiacciate sei macchine in centro città (0)
  • Scherzo di pessimo gusto nel ponte Liteyny (1)
  • Rispondi