La posta dagli USA non aspettatela presto

posta 231x300 La posta dagli USA non aspettatela presto

posta почта

Avevo già sentito in precedenza che la posta in Russia viene aperta e controllata, ma ciononostante non ci credevo molto, perché non mi riguardava. Ho inviato un paio di volte lettere all’interno della Russia e non c’era stato alcun problema; finché ho dovuto ricredermi nel momento in cui stavo scrivendo la mia tesi universitaria..

In Internet trovai un interessante monografia sul mio soggetto scritta da un professore americano; per esattezza in quel volume, riguardo il mio tema, c’era solo un capitolo. Perché comprare un intero libro per un solo capitolo!? E’ così che pensai di contattare il professore americano, scrivendogli una email, per chiedere quello specifico capitolo del suo gran lavoro.

Nonostante l’età avanzata il professore americano mi ha risposto quasi immediatamente, vale a dire dopo un paio d’ore, ed ha convenuto d’inviare alla “povera studentessa russa” il capitolo desiderato. Così, all’inizio di febbraio, i fogli stampati hanno volato dall’est America verso la Russia e San Pietroburgo sulle ali di un aereo statunitense.

  • In Russia la posta controllata: Pura fantasia dei media e della stampa occidentale (1)
  • Vertice intergovernativo Italia-Russia: Wikileaks raffredda l’amicizia (0)
  • Mikhail Saakashvili: Burattino d’America ed Israele (4)
  • Come registrarsi su VKontakte (51)
  • Vkontakte al di sopra della legge. Oscuratelo! (3)
  • Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.