Evasione fiscale aumenta prezzi in Russia

Ravanelli 300x300 Evasione fiscale aumenta prezzi in Russia

Ravanelli Redis

Mi domandavo perché in Russia quasi tutto è più caro che in Italia e Unione europea o, comunque, più di quanto dovrebbe teoricamente costare. I carburanti, compresa la benzina, la Russia non li importa ma li produce, giacché la Federazione Russa è uno dei principali paesi mondiali nell’estrazione ed esportazione di petrolio; ma allora perché la benzina in Russia non ha un prezzo simile a quello del Venezuela?

Altri beni di consumo, generi alimentari, abbigliamento, materiale tecnico, idem sono più cari rispetto alla vicina Europa; eppure sino a pochi anni fa’ non era così, ma esattamente il contrario. Ricordo che nel 2004 – 05 beni quali fotocamere, telefoni cellulari, computer e notebook, in Russia, avevano prezzi anche del 30 – 40 percento inferiori rispetto all’Italia.

Ieri ho trovato una risposta molto plausibile; ma non ho capito come sia possibile che le piccole Isole Vergini Britanniche (British Virgin Islands) riescano a fornire la grande Russia di ravanelli.

Eureka
Stavo comperando prodotti in un supermercato di San Pietroburgo e, nel far la spesa, mi è caduto l’occhio sulle piccole confezioni di ravanelli; nell’etichetta leggo che provengono dall’Olanda ma, per qualche motivo particolare, passando per un importatore alle British Virgin Islands. Sarà che l’azienda russa semplicemente evade il fisco? Oppure è l’olandese a gabbare il fisco nei Paesi Bassi?

  • In Russia a tavola (2)
  • Ricarica telefonica in Russia (2)
  • Putin sul dollaro: USA parassiti dell’economia (1)
  • Processo truffatori napoletani Tribunale di San Pietroburgo (4)
  • Notizie in vignette: Crisi finanziaria (0)
  • Rispondi