La tessera del tifoso? Ci vorrebbe quella del poliziotto!

Propaganda Maroni 300x165 La tessera del tifoso? Ci vorrebbe quella del poliziotto!

Роберто Марони Roberto Maroni

Così Daniele De Rossi ha commentato la situazione che per quasi due anni provoca i disordini in Italia

Da oltre un mese è cominciata la nuova stagione di serie A, non diversa da quelle precedenti, tranne la posizione delle squadre in classifica e le formazioni. Ma un mese e mezzo fa nessuno in Italia poteva capire in che modo il campionato sarebbe stato e in quale maniera avrebbe cominciato quando la situazione è così complicata come sta accadendo nel bel Paese..

La situazione era questa: Dappertutto in Italia i tifosi organizzavano manifestazioni di protesta, rimanendo coinvolti nelle risse di contestazione; facevano striscioni, accusando le autorità per restrizione dei diritti dei tifosi. Ciò poiché da quest’anno il Ministero degli Interni ha introdotto la tanto discussa Tessera del Tifoso per l’ingresso agli stadi, che include informazioni personali ed aiuta a controllare gli spostamenti dei tifosi.

748  160x120 no alla tessera del tifoso La tessera del tifoso? Ci vorrebbe quella del poliziotto! 749  160x120 no alla tessera del tifoso La tessera del tifoso? Ci vorrebbe quella del poliziotto! 750  160x120 no alla tessera del tifoso La tessera del tifoso? Ci vorrebbe quella del poliziotto!

L’anno scorso, appena la notizia dell’introduzione della scheda fu pubblicata, i tifosi risposero subito e fecero disordini di protesta; contestazione con cui questa nuova tessera doveva lottare! Solo i sostenitori pigri non han lasciato la loro testimonianza, con il “No alla tessera del tifoso“, sulle mura ancor libere da slogan di dissenso.

752  160x120 striscione no alla tessera La tessera del tifoso? Ci vorrebbe quella del poliziotto! 753  160x120 striscione no alla tessera tifoso La tessera del tifoso? Ci vorrebbe quella del poliziotto!

A Roma gli Ultras della Curva Sud hanno organizzato un’azione durante la partita contro la Fiorentina: Quasi tutti non si son presentati sugli spalti durante il primo tempo della partita per esprimere il loro disaccordo; e così han fatto i tifosi di quasi tutte le squadre italiane.

E l’autorità continuava a dire che la tessera del tifoso è stata introdotta per ridurre il numero dei disordini negli stadi durante e dopo le partite. A ragione, poiché l’anno scorso un tifoso romanista è stato accoltellato durante gli scontri avvenuti dopo il derby Roma-Lazio; e ci son state anche tante risse sulle strade della capitale. Ma come le informazioni contenute nella tessera possono aiutare ad evitare disordini? Non è solo un nuovo metodo di controllo delle persone, come le nostre carte di credito con le quali è possibile vedere tutti gli spostamenti tramite le tracce dei nostri acquisti, viaggi e operazioni finanziarie? Proviamo a capire la situazione.

754  160x120 tessera del tifoso La tessera del tifoso? Ci vorrebbe quella del poliziotto!

L’idea di questa tessera nasce nel 2004 e appartiene a Antony Weatherhill, proprietario del circuito di vendita dei biglietti dei campionati francesi; inizialmente doveva essere un progetto commerciale, ma oggi è diventata strumento di controllo di massa.

Nel 2009 il Ministro degli Interni, Roberto Maroni, vietò ai club di vendere gli abbonamenti senza la tessera; ciò significa che tutti gli Ultras, principali acquirenti di abbonamenti, adesso devono possedere la tessera con le loro informazioni personali; anche se ancora è possibile comperare i biglietti negli stadi senza la tessera per altre tipologie di posti. Alcune persone pensano che la lotta alla violenza negli stadi porti solo consenso e voti per il Ministro Maroni.

In realtà non c’è ancora una legge che obblighi i club a tesserare gli appassionati di calcio; ma il Ministero si riserva di vietare, a sua discrezione, l’accesso allo stadio ai tifosi delle società calcistiche “ribelli” durante le partite. Maroni non ha quindi lasciato una gran scelta.

La tessera contiene la foto e dati anagrafici del tifoso, è possibile caricarci denaro dalla carta di credito così da renderla pertinente con le operazioni finanziarie del titolare. A vantaggio dei possessori oggi le Ferrovie dello Stato praticano uno sconto del 15 % sui titoli di viaggio acquistati dai titolari della Tessera del Tifoso; e ci sono anche offerte per consumare i pasti. Pertanto, quando pagate con la tessera, capitate sotto il controllo .. di chi? Non è ancora ben chiaro.

I dati delle tessere vengono custoditi nelle banche dati dai Club e sono a disposizione delle Forze dell’Ordine. Non è definito a quali controlli sarete o potrete essere soggetti in futuro; quindi la burocrazia, che già s’è radicata nel Paese, crescerà ancor più.

747  160x120 daniele de rossi La tessera del tifoso? Ci vorrebbe quella del poliziotto!

Come l’introduzione della tessera possa lottare alla violenza negli stadi non è incomprensibile, perché i disordini di solito succedono dopo le partite, fuori dello stadio; e la polizia spesso provoca le risse o esagera con le punizioni. Lo dice anche Daniele De Rossi, centrocampista della Roma e della Nazionale, sul sito Romatoday.it: “Non credo sia la soluzione del problema. Certo, se un Ultras va in giro con un coltello e colpisce un’altra persona non è uno normale, non sta bene; ma non sta bene neanche un poliziotto che prende a calci un ragazzetto che non c’entra nulla.. In alcuni casi, viste le ultime vicende, servirebbe anche la tessera del poliziotto“. Ovviamente Maroni non condivide le sue dichiarazioni.

Pensavo della tessera del tifoso in Russia. I recenti scontri tra i tifosi dell’Anzhi e dello Spartak a Machačkala mostrano i problemi di sicurezza nel calcio russo. Anche lo Zenit, il club della capitale culturale russa, è stato multato di oltre due milioni rubli per le azioni dei suoi tifosi. Sarebbe bene introdurla, se la tessera potesse aiutare a trovare i tifosi che rompono i sedili dello stadio e poterli multare; ma già è così difficile sorvegliare l’ordine all’attuale stadio di 20.000 persone e se costruiranno, come in progetto, lo stadio ancora più grande?

Su Facebook c’è il gruppo “Si alla tessera del tifoso” e vi si trovano 398 persone a oggi. La descrizione del gruppo dice che il tifoso vero non deve aver mai paura a dire il suo nome. Se vieni allo stadio solo per tifare e non per fare a pugni – non ti devi preoccupare se la tua identità sarà rivelata. Ma il gruppo “No alla tessera del tifoso” accoglie già 24.227 persone, e il loro slogan “Non spegnete la nostra passione” mi piace di più.

Lyubov Dyshlyuk

Print This Post

Post correlati

1 comment for “La tessera del tifoso? Ci vorrebbe quella del poliziotto!

  1. Tesserato
    21 gennaio 2011 at 11:40

    Solo Maroni vuole sta tessera del tifoso!

Rispondi