Ho votato Berlusconi

Berlusconi Putin Medvedev 150x150 Ho votato Berlusconi

Berlusconi Putin Medvedev Берлускони Путин Медведев

Su internet gira un video cortometraggio molto divertente; il titolo non è “Ho votato Berlusconi” altrimenti sarebbe troppo scontato e si capirebbe con estrema facilità il tema di cui tratta. Satira politica e umorismo contro chi vota Silvio Berlusconi e, probabilmente, anche contro chi passa troppo tempo su FaceBook.

Il video è in stile film d’azione con tre gangster; due criminali ne hanno catturato un altro, forse è della stessa banda e con molta probabilità deve essersi intascato il malloppo, pensando di farla franca. Quello armato gli domanda dove stanno i soldi, vuole farlo parlare; la storia si sviluppa in modo non ordinario o prevedibile. Oggetto di ricatto diventa non, ad esempio, distruggere un bene o ammazzare una persona cara o infierire su di lui direttamente. No, il ricatto s’è evoluto e rispecchia un po’ la vita moderna; le reti sociali, i social network, ne sono diventate una parte integrante. Inserire uno status “compromettente” su FaceBook; ecco un nuovo metodo di ricatto. O parli o sarai rovinato, tutti sapranno qualcosa di te e di talmente ignobile, vergognoso e disonorevole da evitarti, escluderti, mollarti!

L’umorismo e la satira di questo video è centrata su Silvio Berlusconi; dichiararsi simpatizzante e dire di avergli dato la preferenza è il ricatto; aver votato Berlusconi creerà uno scandalo dal quale doversi vergognarsi con gli amici, le frequentazioni e la cerchia di conoscenze del protagonista. Perciò il fatto di inserire su FaceBook la canzone “Meno male che Silvio c’è” e scrivere apertamente nello status “Ho votato Berlusoni” distruggerà irreparabilmente tutte le relazioni “reali” nella vita del povero malcapitato; gli amici, il padre, la fidanzata e il datore di lavoro gli voltano le spalle, viene “mollato” all’istante da tutti, solo un certo Pesce lo supporta..

Ho votato Berlusconi nello status su Facebook:

Questa satira politica italiana è abbastanza mordace e rappresenta Silvio Berlusconi come un male assoluto ed insuperabile. Idem in Russia troviamo la satira e l’umorismo sulla politica, anche se forse voi pensavate che non esisteva. Vi mostriamo un video satirico russo che anch’esso gira in questi ultimi tempi in Rete ed è molto gettonato dai russi.

Il video russo critica il governo di Vladimir Putin (Владимир Путин)e Dmitriy Medvedev (Дмитрий Медведев) ed è stato creato da un comunista, il cui partito KPRF (КПРФ per esteso Коммунистическая партия Российской Федерации, la sigla KPRF sta per Partito Comunista della Federazione Russa) si trova in una posizione debole e piuttosto in declino per fantasticare di poter essere opposizione politica al maggior partito russo, Russia Unita (Единая Россия), nel parlamento (Duma) della Federazione Russa.

Il video “Putin vs. Medvedev: Elezioni 2012” (Путин против Медведева ovvero Путин vs Медведев) è realizzato con uno stile simile al video “Ho votato Berlusconi” e mostra che il probabile conflitto elettorale in Russia fra il presidente, Medvedev e l’ex-presidente, Putin, non porta né porterà nulla di buono al popolo russo. Alla fine appare la frase: “..Elezioni 2012. La scelta c’è sempre. KPRF..”

Putin vs. Medvedev: Elezioni 2012 in Russia, previsioni umoristiche:

Ovviamente, a differenza di quello che vorrebbero farci credere i media americani ed europei, fra il presidente Medvedev ed il primo ministro Putin non corre alcun attrito ne ci sono rivalità; alle prossime elezioni arriveranno compatti e con le opportune scelte per il bene del Paese.

GER

Print This Post

Post correlati

WordPress › Errore

Il sito sta incontrando difficoltà tecniche.