Avventure nella casa dello studente

Ostello ragazze Avventure nella casa dello studente

Casa dello studente Студенческое общежитие

Vivere alla Casa dello studente può essere complicato, i giovani abitano stanze piccole e strette ed una tale vicinanza fa emergere con più forza le incompatibilità dei caratteri. Nella vita non è così facile trovare amici, le storie che accadono alla Casa dello studente lo confermano.

Abbiamo intervistato una ragazza russa studentessa, lei abita in una Casa dello studente a Pietroburgo ed ha vissuto molte avventure, alcune delle quali abbastanza tristi; ha già cambiato stanza ben tre volte, poiché in Russia ogni nuovo anno scolastico ed accademico, che inizia con l’autunno, è necessario chiedere nuovamente un alloggio o la stanza alla propria Università. In russo queste strutture che ospitano gli studenti si chiamano Общежитие (Obschezhitie), parola che può anche significare semplicemente ostello; San Pietroburgo è una città universitaria e gli ostelli per gli studenti sono moltissimi. Giusto poco tempo fa’ la protagonista di questa vicenda ha rischiato di doversi trasferire per la quarta volta, per causa di attriti e conflitti con le altre ragazze compagne di alloggio; le vicine l’hanno quasi costretta ad andarsene. Nel vivo di questa vicenda i motivi dei dissapori e contrasti tra loro spaziano dal furto alla truffa, dalle mazzette alle denunce. Lasciamo raccontare alla nostra protagonista episodi ed eventi di questa vicenda.

La nuova stanza alla Casa dello studente
Un anno fa’, dopo essermi laureata e, successivamente, iscritta per gli studi del master, mi trasferii in una nuovo alloggio, l’ennesima stanza in obschiejitie; la mia vecchia sistemazione dell’anno accademico passato, era ovviamente già occupata da qualche altro studente.

In questo nuovo alloggio nell’ostello per studenti abitavo con un’altra ragazza condividendo con lei la stanza; abbiamo due letti e due armadi, inoltre c’è una camera attigua dove vivono altre due ragazze. Gli occupanti delle due stanze usufruiscono di una cucina, un bagno ed un wc (in Russia la stanza da bagno è separata dal wc).

La mia compagna di stanza ha un anno in meno di me ed in generale abbiamo ben poco in comune; lei vive la sua vita ed io la mia. Sei mesi fa’ cominciò a portarsi il suo fidanzato nella Casa dello studente, lui studia in qualche scuola militare, è robusto ed è una di quelle persone che appena aprono bocca, ascolti e comprendi subito il livello di istruzione ed immagini che probabilmente non abbia mai letto un libro. La situazione è abbastanza seccante come potrete capire, ma vabbe’, a tutti gli studenti è concesso invitare e portare ospiti nella Casa dello studente;. Ovvio che l’ospite può far visita all’inquilino dell’ostello solo negli orari in cui questo è aperto, ovvero dal mattino sino a sera, ma non la notte.

Un convivente inatteso
Un giorno questa ragazza mi chiese se ero contraria al fatto che lei porterà il suo fidanzato la notte, anche se non è consentito dal regolamento; non ero contraria, se lo desiderava tanto, che se lo porti pure una volta a settimana.. E così all’inizio qualche volta abbiamo dormito in tre nella stanza, io nel mio letto e loro due nell’altro.

  • Silvia Squillante: la Russia vista da una italiana (0)
  • Schiacciate sei macchine in centro città (0)
  • Ricarica telefonica in Russia (2)
  • Ragazze russe vestono da prostitute? Gli italiani dicono di no (5)
  • Ragazza russa vuole fare la modella (6)
  • Rispondi