Berlusconi sul trono e gli investimenti invisibili in Russia

Ostacolo stagnazione sviluppo Berlusconi sul trono e gli investimenti invisibili in Russia

Russia salta ostacolo dello sviluppo Россия прыгает через планку развития

L’economia non ha smesso di essere l’argomento principale dei fumetti dei quotidiani; oggi guardiamo quattro giornali: Corriere della Sera, Il Manifesto, Vedomosti e Novaya gazeta, quest’ultima del 28 ottobre.

I quotidiani italiani continuano ad usare la vivida immagine del primo ministro Silvio Berlusconi, la sua figura non è difficile da designare; la testa piatta e calva, il naso rotondo, un sorriso grande metà del volto e le linee delle rughe sulla fronte. Le vignette in Italia sono diversi da quelle russe, giacché le parole hanno un ruolo importante nella creazione di un senso satirico, inoltre i grafici italiani non riempiono tutto lo spazio del disegno ed alla fine prevale il colore bianco. Nelle immagini russe oggetti e sfondo sono colorati e c’è ben poco di bianco; si nota perciò la differenza nello stile dei fumettisti dei due Paesi.

Vignette italiane:

Nel Corriere della Sera il vignettista Gianelli nuovamente ritrae Silvio Berlusconi, questa volta di spalle, da dietro sulla riva del mare; a capire che il soggetto è Berlusconi ci aiuta la forma schiacciata della testa e gli orecchi grandi. Il Cavaliere pensa: “Fra il dire e il fare c’è di mezzo il mare” suona così un proverbio russo molto simile: “Tutto va detto presto, ma non tutto va fatto presto” (Все скоро сказывается, да не все скоро делается); qui, ovviamente, l’autore si riferisce alle promesse non mantenute del governo.

  • Notizie in vignette: Crisi finanziaria (0)
  • Berlusconi sui tacchi e Medvedev gioca a badminton (0)
  • Vertice G20 ed il delizioso kebab di merda (0)
  • Nuovo governo Monti e la politica sbagliata del partito Russia Unita (1)
  • Notizie in vignette: In Italia i disordini ed in Russia la campagna elettorale (0)
  • Rispondi