Messaggi di fine anno dei Capi di Stato europei

Presidenti europei Messaggi di fine anno dei Capi di Stato europei

Sarkozy Napolitano Merkel Medvedev Саркози Наполитано Меркель Медведев

Il tema dei messaggi di fine anno è diventato già tradizionale per il nostro blog.

Per la terza volta pubblichiamo per voi i video messaggi dei Capi di Stato europei con gli interventi sull’anno passato appena andato e gli auguri per il prossimo nuovo anno iniziato da poco.

Tuttavia negli anni passati ci eravamo limitati a due Paesi, Italia e Russia, in effetti a queste due Nazioni è dedicato il Sito.

Oggi abbiamo deciso di ampliare la comparazione ed offrirvi i messaggi di fine anno di quattro differenti Paesi: Russia, Italia, Francia e Germania.

Messaggio di fine anno del Presidente della Federazione Russa Medvedev

Il discorso del Presidente Russo dura circa due minuti ed altri cinque minuti sono completati con i rintocchi dell’orologio del Cremlino, l’inno della Russia e le vedute sul Cremlino. Dmitriy Medvedev (Дмитрий Медведев) saluta i cittadini in piedi e, come sembrerebbe dal video, stando per strada. Il Presidente parla in modo astratto, invitando di ricordare i valori come la comprensione e l’amore; unico tema più preciso è stata la menzione del 20-mo anniversario della Russia come Stato indipendente.

Messaggio di fine anno del Presidente Russo Dmitry Medvedev (2011-2012):

Messaggio di fine anno del Presidente della Repubblica Italiana Napolitano

Questo è il più lungo messaggio di fine anno tra i quattro e dura circa venti minuti. Giorgio Napolitano si rivolge ai cittadini, seduto nel suo ufficio al Quirinale e con le bandiere italiana ed europea sullo sfondo. Napolitano parla di diversi argomenti, tra cui la celebrazione del 150-esimo anniversario dell’unificazione d’Italia, della crisi finanziaria e del debito pubblico; delle modalità per superare la crisi, combattendo l’evasione fiscale e conducendo una politica sociale corretta. Il Presidente della Repubblica Italiana menziona anche ricordi personali ed eventi storici; non ha timore quando afferma del possibile “fallimento finanziario” dell’Italia e del rischio default. Nel suo discorso Napolitano ha sostenuto una maggiore integrazione europea; il Presidente ha toccato anche il tema della crisi politica affermando che il Governo Monti sia la possibile via d’uscita. Gli italiani nel prossimo anno dovranno preservare la speranza ed il coraggio, tirare la cinghia per risanare i conti pubblici così da offrire un futuro migliore ai giovani.

Messaggio di fine anno del Presidente dell’Italia Giorgio Napolitano (2011-2012):

Messaggio di fine anno del Presidente Francese Sarkozy

Circa nove minuti dura il messaggio di fine anno di Nicolas Sarkozy; il Presidente francese si presenta con il parco della residenza parigina e le bandiere della Francia ed UE sullo sfondo. Sarkozy inizia con le gravi conseguenze della crisi finanziaria che non è ancora terminata; il Presidente francese valuta le riforme per ridurre le spese di bilancio come efficaci e ricorda le prossime elezioni presidenziali in Francia.. Egli sottolinea l’importanza e la necessità dell’unità d’Europa. Una parte del discorso di Capodanno è dedicato alla disoccupazione; Sarkozy, come Napolitano, richiama i suoi “compatrioti” alla speranza ed al coraggio.

Messaggio di fine anno del Presidente della Francia Sarkozy (2011-2012):

Messaggio di fine anno della Cancelliere tedesca Merkel

Approssimativamente sette minuti dura il messaggio di fine anno di Angela Merkel dalla residenza del Cancelliere con una vista sul Bundestag; lei inizia con gli eventi importanti del 2011: Rivoluzioni in Africa, la catastrofe in Giappone, la popolazione mondiale che supera i sette miliardi di persone. La Cancelliere sostiene che il 2012 sarà un anno di cambiamenti e sarà più difficile del precedente anno 2011; sottolinea i benefici dell’euro e la necessità di sostenere la moneta unica europea. L’Europa deve uscire dalla crisi più forte, afferma la Merkel. Poi ringrazia la polizia per un lavoro efficace, specialmente per le indagini sui delitti del gruppo di estremisti di destra. La Cancelliere tedesca pone l’attenzione alla vita sociale, nonché alla tutela dell’ambiente; la Merkel propone i cittadini tedeschi al dialogo che sarà possibile nel febbraio 2012 grazie ad una nuova piattaforma su Internet.

Messaggio di fine anno della Cancelliere della Germania Merkel (2011-2012):

  • Italia e Russia, due paesi, due messaggi di fine anno alla vigilia del 2011 (0)
  • Italia e Russia, due paesi, due messaggi di fine anno al popolo (0)
  • La crisi in Italia e Putin diventa comunista (0)
  • Vertice intergovernativo Italia-Russia: Wikileaks raffredda l’amicizia (0)
  • Sarkozy e la Merkel ridono di Berlusconi (0)
  • 1 comment for “Messaggi di fine anno dei Capi di Stato europei

    1. Massimiliano77
      2 gennaio 2012 at 14:05

      Il canale YouTube della Presidenza della Repubblica Italiana pubblica video ufficiali ma questi NON sono commentabili e NON inseribili nelle pagine dei siti web; questi cialtroni della politica italiana hanno timore dell’opinione pubblica! Il Presidente Italiano, Napolitano, nel suo discorso afferma che dovunque egli vada, in Italia, è accolto calorosamente e benevolmente. Se così fosse perché allora NON permette i commenti ai video? Paura di cosa? Se lo amano tutti, come egli dice con convinzione, otterrebbe commenti benevoli e caldeggianti al suo operato, non vi pare?

      Il Presidente Napolitano dice che bisognerà fare grandi sacrifici e, traducendo meglio quest’affermazione, il significato è: Avrete da pagare per le porcate fatte dall’incompetente classe politica italiana degli ultimi trent’anni. Potrebbe anche starci bene, servono soldi e chi può metterli se non la collettività ed i lavoratori… Ma allora perché questo matusalemme con la “faccia di bronzo” non ha annunciato di aver deciso per dimezzarsi lo stipendio? Sarebbe stato un ottimo esempio e regalo! Quale migliore occasione, se non il messaggio di fine anno al popolo italiano, per rivalutarsi e dire ai cittadini “ecco il mio esempio“.

    Rispondi